MONOFASICO O BIFASICO?

Impianti CAMI. newsletterNel mondo dell'Implantologia  esistono differenze tra le varie tecniche (tutte scientificamente e clinicamente valide) che possono rappresentare efficaci sistematiche per la risoluzione di differenti casi clinici.

Il dentista implantologo può, quindi, scegliere tra l'inserimento di un impianto:

  • Impianto Monofasico
  • Impianto Bifasico

La scelta tra una tipologia e l'altra viene fatta dal professionista in base a differenti fattori come la propria esclusiva valutazione ed esperienza, dalla situazione clinica presente e se, una volta posto nell'osso l'impianto, si voglia lasciare che l'impianto sporga dalla gengiva con la parte da protesizzare o se preferire ad un tempo successivo la protesizzazione.

IMPIANTO MONOFASICO

L'Impianto Monofasico, risultato scientifico della grande esperienza e professionalità dei Medici Italiani, vanta casistiche cliniche interessanti e di tutto rispetto, per quanto a volte visto con sospetto. Da sempre ha dimostrato grande versatilità ed efficacia risolvendo situazioni anche disagevoli.

I vantaggi più significativi dell'Impianto Monofasico sono:

  • Riduzione dei tempi per il dentista per il completamento del lavoro
  • Riduzione dei tempi per il paziente per avere il lavoro terminato
  • Costi decisamnte più accessibili
  • Ampia gamma di forme e dimensioni per tutti i casi clinici

Questa procedura presenta, quindi, un'interessante versatilità. L'Impianto Monofasico, infatti, grazie anche alle differenti linee disponibili, permette il suo utilizzo, ad esempio, in casi post-estrattivi, con ridotto spessore osseo e con osso già rigenerato.

IMPIANTO BIFASICO

L'Impianto Bifasico rappresenta l'evoluzione del Monofasico ed è il risultato di enormi progressi nell'ambito medico dentistico.

Anche in questo caso le linee proposte sul mercato sono molto differenti e presentano tutte caratteristiche diverse (forma, connessione, trattamento, protesica).

L'attenzione da parte del dentista deve essere focalizzata sulle dimensioni, la semplicità, la versatilità della componentistica protesica e della precisione della connessione tra impianto e protesi. Sono molte le aziende produttrici, chi più famosa chi meno conosciuta, ma è consigliabile scegliere sempre prodotti certificati e di evidente qualità. I prezzi possono variare da qualche decina di Euro a centinaia di Euro e questo non determina, spesso, la qualità dell'impianto.

Lo scopo di questa variante è quella di lasciare indisturbato l'impianto per tutto il periodo di guarigione e osteointegrazione.

I vantaggi dell'Impianto Bifasico sono:

  • Efficacia in casi di scarsa stabilità primaria
  • Utile nei casi di rigenerazione ossea
  • Versatilità nel garantire una protesizzazione definitiva

In definitiva, quindi, la scelta tra Impianto Monofasico e Bifasico spetta al chirurgo implantologo in relazione alle differenti situazioni cliniche.

Per maggiori informazioni e su supporto nella scelta di Monofasico o Bifasico: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Share
Compila questo modulo per richiedere informazioni o preventivi. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

Contattaci

Compila questo modulo per richiedere informazioni o preventivi. Sarai ricontattato prima possibile.
Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.

NEWS

progettazione

Il tuo impianto?
Hai sempre sognato di vedere il tuo nome legato ad un impianto o ad una linea implantare?
Vuoi rendere reali i tuoi punti di vista e le tue intuizioni professionali?